Buccia di Banana/Attività ricreative da spiaggia…

Bei tempi in cui in spiaggia si giocava a racchettoni o con la pista delle biglie. Al massimo una camminata con l’acqua a mezza coscia (che fa bene alla circolazione, come ricordano le riviste in questi periodi) o una partitella a carte sotto l’ombrellone. Non so se i tempi sono cambiati o se, dato che “non abbiamo mai tempo”, si utilizza il tempo di relax e ozio per compiere attività che in altri momenti risulta difficile fare. Ma che, in tutta onestà, sarebbe più opportuno fare nel proprio bagno o tra le mura domestiche…O_o Più che attività ricreative si tratta di operazioni estetiche e di pulizia della persona , esercitate su se stessi o su altri, così, alla luce del sole…

Two monkeys grooming each other

In questo ultimo mese mi è capitato di assistere a scene di questo tipo:

-IL CLASSICO: lei che spulcia dai punti neri la schiena di lui! Un classico intramontabile, ma non per questo meno aggraziato, nei momenti di noia sotto al sole si approfitta del caldo, del sudore e del sale per stanare famiglie intere di puntini neri nascosti sotto la pelle. Non aggiungo altro…

-NEW ENTRY: portarsi il guanto di crine in spiaggia per fare un bel peeling all’aria aperta! Un tuffo in mare per ammorbidire la pelle, un po’ di olio immediatamente dopo e via a farsi una bella grattata dal collo fino ai talloni, con particolare cura ai gomiti e ai punti tosti dai quali eliminare cellule morte. Poi di nuovo un tuffo a mare per sciacquare le scorie e via, come nuova, pronta a prendere il sole.

-PEDICURE PERICOLOSA: un massaggio ai piedi con la sabbia ci sta, così come una grattatina innocente nel caso in cui inciampiamo su una pietra pomice romanticamente portata dal mare…ma tirare fuori tronchesine, limetta e pure lo smalto per improvvisare una pedicure al mare, anche no! E se l’unghia schizza nella parmigiana di melanzane del vicino!?! O_o Io posso uccidere per molto meno 😉

-DEPILAZIONE INGUINALE A PINZETTA: ora, anche io nel beauty del mare porto sempre una pinzetta con me perché sotto la luce del sole vedi peli che normalmente sembrano seppelliti. Ma tra portarsi via un peletto qua e là e farsi la depilazione completa alla passera assumendo posizioni ginecologiche sotto al sole delle 14 con la spiaggia piena di gente…c’è la sua differenza. Boh, se proprio non avete altro tempo…

Non possiamo tornare ai racchettoni o al massimo a un buon vecchio libro?!? Avete visto qualche altra attività ricreativa di poco gusto? Raccontatemiiii…

Buon lunedi!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.