Buccia di Banana/Tendenze affumicate

Raccontarvi della mia esperienza a Pitti Uomo potrebbe suonare ripetitivo: dei pavoni ne abbiamo già parlato, dei poser mascherati anche, di quelli che girano con le caviglie scoperte (e pure mezzo polpaccio a volte) in pieno inverno pure…I giornali ufficiali hanno cantato un ritorno all’eleganza maschile nella versione “dandy contemporaneo“. Io, in tutti questi galantuomini moderni, ho visto un accessorio in mano che non mi ha fatto impazzire: il sigaro!!!

In un mondo in cui imperversano le sigarette elettroniche che hanno invaso gli ambienti di nuvolette profumate e strani aggeggi freddi da mettersi in bocca, ecco un bel ritorno alle origini formato Toscano (o cubano, dipende da quanto ci si sente esotici)! Il sigaro sembra essere diventato l’accessorio immancabile per essere davvero giusto, figo, allineato con le tendenze maschili del momento.

Discreto formato sigaretta o gigante come vuole la tradizione legata ai personaggi poco raccomandabili di molti film, l’importante é averlo per completare qualsiasi look che preveda almeno giacca e pantalone (che il sigaro con la tuta o con i jeans non ci va d’accordo). Sembra che sia utile ai fini dell’atteggiamento, per darsi un tono e rendersi interessante (dei polmoni frega un cazzo a nessuno e nemmeno della puzza che si propaga nel giro di centinaia di metri, affumicando se stessi e chi gli sta intorno). I Signori dello Stile lo avevano tutti, sfoggiandolo con un impeccabile fare casuale; acceso o spento, appoggiato al bastone o in bocca corredato dalla nuvoletta evanescente, tenuto tra le labbra e i denti con fare da sbruffone. Il sigaro sembra essere il nuovo status symbol 😳

Ora, non voglio partire con il predicozzo sugli effetti collaterali del fumo, tanto tra sigarette e canne direi che é un vizio piuttosto comune, però questo sfoderare il sigaro con orgoglio come se fosse una componente stilosa quasi immancabile non mi sembra un messaggio molto positivo. Farlo diventare di moda poi…

Senza tralasciare il fatto che: “Vale la pena sottolineare che l’abitudine di tenere tra le labbra il sigaro dovrebbe essere un vezzo da evitare, perché dal contatto diretto del tabacco con le mucose orali si origina un metabolita intermedio nocivo per la vescica urinaria, identificato nel composto ortaminofenolo“. Uomo avvisato, mezzo salvato. Poi é anche vero se per essere considerato e fotografato é essenziale averlo in mano…io mi arrendo alla smania della fama e al circo dell’apparire. E al fatto che in quasi tutte queste foto sia taggata la solita azienda che produce e distribuisce sigari di qualità! Eravamo quindi nel bel mezzo di una campagna di marketing tramite personaggi influenti (o influenzatori) del settore moda uomo. 🤦‍♀️ Io non lo trovo per niente fashion. E comunque, se proprio dobbiamo dirla tutta, in quanto a stile e grandezza di sigaro, ha vinto lui

E dopo questa mi arrendo. Buon lunedì, affumicato ma anche no 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.