Scelte importanti: VIC, Very Important Choice

Si può sempre scegliere. A volte abbiamo un ventaglio di opzioni a disposizione, altre volte solo un paio, in ogni caso è importante sapere che si può decidere in che direzione andare. Sempre. Anche per quanto riguarda l’armadio, che non è sicuramente un tema cruciale e un nodo fondamentale della vita, ma è uno di quegli aspetti ordinari che spesso viene svolto in automatico, quasi senza pensarci, trascurando il dettaglio che ogni scelta di acquisto è un atto che può portare a delle conseguenze. No, non inizio il pippone, dopotutto siamo alla fine di giugno, ma aggiungere una possibile “scelta” alle tante che abbiamo a disposizione per un armadio più sostenibile e meno impattante. Si chiama VIC, Very Important Choice, ed è una piattaforma di scambio di abiti  e accessori dei migliori brand eco-fashion, uno spazio per connettere produttori e consumatori consapevoli, una piazza virtuale dove trovare informazioni e condividere saperi ed esperienze.

VIC, ancora in fase di star up, è nata dall’idea di Sara Francesca Lisot, che dopo un Master in Social Entrepreneurship & Management in Danimarca, è tornata in Italia per dedicarsi al life coaching e a progetti imprenditoriali ad impatto sociale, e Francesca Romana Rinaldidocente al Milano Fashion Institute dove dirige il Master in Brand & Business Management e il corso New Sustainable Fashion (che ho avuto modo di conoscere personalmente durante le lezioni del corso Out of Fashion). L’idea nasce da un paio di considerazioni oggettive: la prima è quella che del guardaroba si utilizza effettivamente solo un 20%, la seconda è “cosa si può comprare con 49€ oggigiorno” (senza finire nel giro del pronto moda) e la terza è la volontà di applicare il modello di economia circolare dal lato del consumatore. Ed ecco la proposta di Very Important Choice, ovvero entrare nella community con 49€ mensili che danno diritto alla fruizione di 3 capi/accessori da restituire a fine mese. Praticamente non c’è acquisto, ma un affitto; in questo modo si riducono i rifiuti, ogni capo è usato molte volte e alla fine viene nuovamente messo a disposizione dei brand per essere riconvertito o riciclato. In questo modo non si troveranno più quintali di cadaveri dismessi nell’armadio, eliminando anche quell’antipatica operazione di ripulisti che ciclicamente ci tocca affrontare 😉

I marchi a disposizione sulla piattaforma sono etici e sostenibili, selezionati in base alla bellezza e alla trasparenza della filiera; ogni capo ha una storia che parla non solo della composizione dei tessuti ma anche la loro provenienza, le modalità di realizzazione e le istruzioni per il lavaggio e la manutenzione. Tra i brand sostenibili partner si incontrano già nomi (noti spesso solo a chi è di settore, ma sarà bene che comincino ad entrare nelle liste e nei cuori anche del grande pubblico) come Re-Bello, Wrad, Progetto Quid, Peekaboo, Emina, Innbamboo, Esthethique, Ideeappeseaunfilo, Zerobarracento, On Earth, Cora Happywear, Quagga (ma la lista è in continuo aggiornamento…stay tuned 😉 ). Il procedimento è semplice, basta andare nella sezione “order” e cominciare a guardare quello che più piace, scegliere e aspettare di ricevere a casa. Il packaging è assolutamente riciclato ed una volta tornati indietro alla fine del mese i capi vengono lavati con lavaggio  ecologico e sanificazione naturale all’ozono. Niente è lasciato al caso e ci sono capi disponibili davvero per tutti e per tutti i gusti, comprese cose per i bambini. Per chi si innamora follemente del capo preso in condivisione, è stata prevista la possibilità di offrire l’acquisto prima del ritiro con uno sconto del 20% sul prezzo di listino. Insomma, questo progetto ha davvero tutte le carte in regola per alleggerire il peso dell’armadio e dell’industria della moda sull’ambiente!

Foto di Federico Simone

L’impegno di Sara e Francesca va oltre l’armadio con una mission più ampia che vuole promuovere la sostenibilità come stile di vita; ecco perché sarà prevista anche l’offerta di soggiorni nel segno del relax e del benessere immersi nella natura…Io fossi in voi correrei a dare un occhio! Possiamo tutti scegliere, con un singolo gesto, di contribuire a costruire un mondo differente senza depredare le risorse a disposizione. O no? -SHOPPING +SHARING!!!

 

 

2 pensieri su “Scelte importanti: VIC, Very Important Choice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.