Buccia di Banana/ Involuzioni (e buone vacanze)

Le cose brutte non vanno in ferie! Anzi, di questi periodi sembra prolifichino come quando dai da mangiare ai Gremlins dopo mezzanotte. Inspiegabilmente. La buccia di banana prima di ferragosto ve la risparmio (vado in “ferie” anche io), ma per rallegrare questo lunedì di calore ho deciso di condividere con voi queste due cose che, come al solito, mi hanno lasciata perplessa ed interdetta: ma come si fa a pensare, innescare la macchina produttiva e mettere in commercio certe cose? Ancora una volta i geni del marketing hanno pensato che a noi donne potessero servire l’asciuga-tette ed i trucchi per la passera!!! Ma andiamo con ordine…

  • Parliamo insieme dell’asciuga-puppe!!!

Appena l’ho visto ho strabuzzato gli occhi, perché mi sembrava un oggetto bruttino e per di più inutile (basta arrotolarsi un foulard intorno come fanno certe signore africane e l’effetto è più o meno il solito, o no?). Poi sono andata sul sito di ta-ta-towel ed ho letto la storia di Erin, la creatrice di questa singolare asciugamano e del come le è venuta in mente una cosa del genere: dopo la doccia e prima di vestirsi, nel momento in cui le donne abitualmente si fanno la piega o si truccano, ha constatato il fastidio del sudore sotto-tetta ed ecco l’invenzione. Un asciugamano appositamente pensato per accogliere le puppe e non farle sudare mentre si gira in mutande per casa. Ora, non avendo io questo problema (almeno un vantaggio del micro-seno ci deve essere), non ho la reale percezione dell’utilità (o che sia l’ennesimo spreco di tessuti e materiali?), però chi lo ha usato lo apostrofa come una “invenzione geniale“, ottimo anche per neo-mamma che allattano e che perdono latte in giro. E qui, con tutti i miei dubbi del caso, mi rivolgo a chi potrebbe essere il destinatario di questo prodotto: lo utilizzereste?!?

  • Truccati la Vagina!!!

Avevamo già parlato del Vagizzling e di depilazione con formine accattivanti: sembra che la vagina non abbia più il potere attrattivo di una volta e necessiti di essere…truccata! Una ditta scandinava, The Perfect V, ha lanciato sul mercato una linea di prodotti pensata per “illuminare, idratare, lenire ed abbellire” le parti intime femminili. A fare da testimonial le sorelle Kardashian, che non sono sempre una garanzia di raffinatezza, le quali sponsorizzano allegramente polveri illuminanti e rossetti per le labbra di sotto, ai quali abbinare ovviamente quello per le labbra di sopra. Ma il vero immancabile del beauty-case è l’illuminante vaginale, il Very V Luminizer, che con il suo effetto cangiante “dona un certo fascino alla vagina“. E POI MUORE. O meglio, moriremo tutte sotto il peso di queste cazzate, di questi inutili dettami dell’industria dei cosmetici e di un marketing sempre più subdolo e prepotente! Ma davvero abbiamo bisogno di truccarci anche la passera?!?

Io, più che rivoluzione, vedo un’involuzione. E quasi quasi mi viene voglia di un ritorno al vecchio cespuglio naturale…che dite?!?

Buon lunedì…buccia di banana va in “vacanza” per una settimana…;)

7 pensieri su “Buccia di Banana/ Involuzioni (e buone vacanze)

  1. romolo giacani ha detto:

    Direi che la loro utilità si avvicina a quella di un coltello e forchetta per minestre….mai più senza!

    P.s. che poi a me una passerà illuminata farebbe anche un po’ impressione….😂

  2. Cla ha detto:

    Dunque l’illuminante vaginale è proprio una roba in stile Kardashian. Quindi rossetto rosso sopra e sotto? Che finezza! Peccato io non sono cosi FI classe! L’asciugamano è allucinante ma confermo il fastidio del sudore sottoseno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...