Prova Costume #3: Allaccia-Slaccia

Non trova pace. E’ irrequieta, si muove, cambia posizione ad intervalli regolari e ben cadenzati, ma soprattutto si allaccia e slaccia in continuazione. Le fanatiche dell’abbronzatura sono in lotta costante con i lacci del costume, fin dai tempi della seconda adolescenza (ma anche prima, quando cercavano di attirare gli sguardi dei primi maschi). Che si tratti di un balconcino sagomato o del triangolino più sciatto non fa differenza: il costume è il nemico, lo odiano a prescindere. Prima lo allacciano dietro al collo, poi lo slacciano e lo legano dietro (eh, sennò vengono i segni dei fili davanti); poi si girano, lo slacciano e lo legano davanti (eh, sennò mi viene quel brutto segno sulla schiena); poi si rigirano ed hanno escogitato un sistema per non legare proprio i lacci facendo in modo che il costume rimanga in perfetto equilibrio sulla tetta, praticamente una magia che sfida le leggi della fisica (eh, così il segno davanti è piccolo). Questo è solo per quanto riguarda il pezzo di sopra, ma la lotta continua anche con il sotto, dove esistono varie scuole di pensiero. Le arrotolatrici sono artiste dell’origami-del-costume; loro comprano lo slip normale e poi lo arrotolano ai lati, lo arrotolano sopra, lo arrotolano dietro e lo trasformano in un perizoma; stupita dall’incredibile manualità, le guardi domandandoti come mai non abbiano comprato direttamente un filo interdentale…Le annodatrici, invece, optano per lo slip con i laccini, che poi slegano e rilegano a seconda del momento: lo stringono quando vanno a fare il bagno (eh, sennò cade), lo allentano quando stanno in piedi (eh, sennò stringe) lo ri-allentano quando sono sdraiate (eh, sennò mi viene il segno troppo grande). Per questo ultimo motivo sono diventate specialiste di un gioco singolare eseguito con l’avanzo dei lacci laterali: non ci fanno il classico fiocco (eh, che poi mi viene il segno largo), non ci fanno un nodo (eh, se no con il sale poi non mi si snoda più, e non sia mai), ma un complicatissimo gioco di arrotolamenti multipli affinché il laccio diventi tutt’uno con la mutanda. Un lavoro di fino tra sopra e sotto che tu le guardi e pensi, in sequenza: A-come fanno a non impiccarsi con tutti quei fili; B-che fatica e infine C-ma se te la devi menare con ‘sti segni e con l’abbronzatura non è meglio se quel costume te lo levi?!?

3 pensieri su “Prova Costume #3: Allaccia-Slaccia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...