Buccia di Banana/Estate degli orrori

Ho fatto finta di non vederli per un po’. Ho provato ad ignorarli nonostante amici e conoscenti continuassero a postarmeli sia in pubblico sia in privato. Poi ho deciso che li avrei raggruppati in un post degli orrori, così, giusto perché è l’ultimo lunedì di giugno, fa caldo e siete in ufficio a sclerare in attesa delle vacanze. Sappiate che in giro ci sono cose brutte. Bruttissime. Inutili e in agguato per la vostra estate…;)

Non sentivamo tutte la mancanza di un costume con stampato il petto villoso di un uomo? Forse no, ma non importa. Ormai possiamo stampare qualsiasi tessuto con qualsiasi immagine e questa è la naturale (?) evoluzione di stelline, cuoricini, unicorni, banane e quant’altro. Le fantasie sono fantasie, i pattern sono pattern, i peli sono peli. E una donna con un petto peloso da uomo è l’ultima frontiera della simpatia…o del trash? Ci sto ancora pensando (e sì, sono chiaramente operazioni di photoshop ma esistono in commercio per davvero al modico prezzo di 50 dollari…e io che speravo inutilmente che fosse un esercizio di uno studente di grafica del liceo).

Con cosa accompagnare il costumino di cui sopra? Dimenticate le Birkenstock, che ormai sono socialmente accettate e quindi di fatto non le considera più brutte nessuno (manco con i calzini), lasciate le infradito e anche gli zoccoli. Perché non osare l’accostamento pelo-pesce? Comode, pratiche, soprattutto per camminare nell’acqua e confondere i fratelli pinnati facendoli avvicinare per scambiare due parole con un loro simile che li ascolterà sempre a bocca aperta. Ecco, fossero state chiuse mi sarebbero rimaste più simpatiche. Forse.

L’ultima cosa che mi ha lasciato alquanto perplessa è stata la serie di trucchi e saponette “genitali inspired“, un figurativo che non lascia spazio all’interpretazione e all’immaginazione. Hai voglia a trovarci un significato profondo, queste sono passere&piselli gentilmente appoggiati su invitanti confezioni di polveri glitterate. O espressamente fatte con saponette artigianali. I geni hanno un nome che è tutto un programma: i signori della Bitch Slap Cosmetics secondo voi potevano fare le saponette a forma di rosellina? No, appunto. La domanda mi sorge, come sempre, spontanea: qual è il confine tra cosa spiritosa o trash? Qualcuno mi risponda…;)

Ok, adesso avete un bel quadretto dell’orrore estivo con cui iniziare bene la settimana! Buon lunedì 😛

6 pensieri su “Buccia di Banana/Estate degli orrori

  1. Francesca ha detto:

    Hahaha le ciabatte pesce sono veramente un incubo, non che il resto sia da meno ma guardandole e immaginandole ai piedi di qualche simpaticone a bordo piscina mi è venuta la pelle d’oca!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...