Lavori da incubo!

MLS_NS

Ciao Morgatta, ti scrivo questa mail perché ho bisogno di un consiglio spassionato. A fine anno mi hanno lasciato a casa da lavoro (dopo mille contratti a tempo determinato non potevano più assumermi); hanno detto che mi avrebbero voluto collocare in un’altra sede, con ancora più responsabilità, ma fino ad oggi (siamo quasi a maggio) non si è fatto ancora risentire nessuno (ma si fa?). In questi tre mesi, intanto, ho fatto diversi colloqui, tra cui l’ultimo la settimana scorsa per una grossa azienda di moda: mi hanno venduto questo lavoro come meraviglioso, in un negozio bellissimo e tante belle storie. Poi sono andato sul posto ed era l’outlet più triste che io abbia mai visto: un incrocio tra un magazzino e un centro scampoli, orrendo! La mia domanda è questa: sarebbe giusto secondo te accettare questo lavoro con il pensiero “ok, vediamo come va” o peccherei di presunzione a rifiutare un lavoro, nonostante lo stipendio, i benefit, gli ottimi orari, il buon nome del marchio, solo perché non corrisponde alle mie attuali aspirazioni e sarebbe solo la prima proposta concreta che mi verrebbe fatta? Grazie, Luciano”

FullSizeRender-1

Ecco, questo vizio delle aziende che ti dicono che ti richiamano e poi non si fanno più sentire è una delle cose che odio di più: rimanere nel limbo perché questi si scordano di averti dato una parola è insopportabile. Lo trovo veramente maleducato. Quindi io non starei più ad aspettare loro, se prima o poi si faranno sentire deciderai con quale parolaccia mandarli a fa…declinare gentilmente la loro offerta o giocare al rialzo. 

Schermata 2017-05-01 alle 11.38.59

Per quanto riguarda l’altra proposta ti darò due versioni. La mia parte moderata, quella che somiglia di più ad un’adulta responsabile, ti direbbe: prendi il lavoro anche se non ti piace moltissimo, inizia e nel frattempo continua a guardarti intorno fino a quando non trovi qualcosa di più stimolante che corrisponde alle tue aspettative. Alla fine i contratti non sono catene e tu sei libero di andartene quando vuoi. Se accetti fallo non perché speri in una crescita (che sono le classiche frasi che ti dicono i famigerati “head hunter” per indorare la pillola ed attirarti nella rete), ma perché ti serve al momento (economicamente soprattutto), cosciente che appena avrai trovato qualcosa di meglio lo lascerai (altrimenti rischi di accomodarti in un posto che non ti piace e di ammuffire senza troppe soddisfazioni).

FullSizeRender-2

L’altra me, cioè sempre io ma in versione “senza filtri“, ti consiglierebbe di aspettare e rinunciare. Il lavoro è importante, ma anche la salute mentale (e fisica): lavorare in un posto che te la fa prendere male prima ancora di cominciare non è il massimo della vita, anzi…è super-demotivante!!! Se devi stare in un posto orrendo, che ti mette già tristezza prima di iniziare e dove le tue mansioni sono manovalanza allo stato puro…ti dico subito di lasciar perdere. Passiamo almeno metà della giornata a lavorare e fare qualcosa di stimolante, che ci soddisfa e che ci piaccia penso che sia il minimo a cui aspirare per non ritrovarsi dopo qualche anno depressi, delusi e con la voglia di sparare a capo, colleghi o dare fuoco all’intera azienda. Se la tua situazione “economica” attuale ti permette di stare ancora qualche mese in cerca senza dover per forza accettare il primo lavoro, io mi prenderei il tempo per cercare qualcosa che si avvicina alla tua professionalità e alle tue aspettative. Non credo sia presunzione la tua: se sei sincero con te stesso ed hai preso di coscienza di chi sei e di dove vuoi andare, è giusto che tu scelga la strada che ti sembra più adatta a te. Non ti accontentare. Visualizza quello che desideri, muoviti in quella direzione e vedrai che si apriranno le strade giuste per te!

—>https://www.youtube.com/watch?v=TVpuGEAIN-I

Io la vedo così…voi come la vedete? Lo so che i tempi sono duri, ma se uno ha le idee chiare su cosa vuole per ogni cosa a cui si rinuncia si aprono nuove opportunità. 😉 Ne parliamo insieme a LaMario in diretta su radio m2o alle 18.20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...