Dieta (senti)mentale

“Le diete iniziano il lunedì e generalmente finiscono il venerdì sera, per ricominciare il lunedì successivo!”

STORIA IN 3 PIATTI E 3 PUNTATE: dieta (senti)mentale PT.1

Mi raccomando, niente pasta, niente pane e niente roba grassa che sono a dieta da lunedì!

Minchia che palle, ma tutte le settimane inizi una dieta o è sempre la solita che a volte salta come un cd ascoltato su una jeep a 80 all’ora su uno sterrato?

Idiota! Ah, e niente vino, né birra né nulla che somigli vagamente ad un alcolico. E’ la settimana alcool-free!

Pure? Venerdì non mi sembravi tanto free dall’alcool…

Appunto, posso mica bere tutte le sante sere? Dai, fai la brava, non mi ostacolare, che già faccio una fatica porca. Mi vesto e arrivo.

…Sì sì, vestiti e arriva. Pensò a voce alta Sandra, mentre si apprestava a pulire i carciofi che aveva immerso mezz’ora prima in acqua e limone. Certo che Linda si fa un sacco di paranoie per quel corpo, è una cosa allucinante; e la dieta e i drenanti e i massaggi e la palestra…una fatica enorme per mantenersi e poi si lamenta che comunque non trova mai nessuno…mah! Comunque il problema del menù light non si era nemmeno posto, anche Sandra era a dieta, già da un mese, che per una incostante come lei era un traguardo incredibile. Aveva anche iniziato a fare pace con le verdure, che solitamente non mangiava molto volentieri, bastava renderle interessanti, e saporite, che se leviamo anche il sapore al cibo che cosa mangiamo a fare? Lo aveva imparato guardando la sua amica Erika, una maga della cucina: prendi il carciofo, taglialo a metà, con il cucchiaino da caffè leva i pelucchi dentro e poi taglialo in maniera fine e regolare con un movimento ritmico e costante. Ipnosi culinaria, rotta soltanto dalla voce di Erykah Badu in sottofondo e da qualcos’altro che bolliva nella pentola accanto. Vuole la cena salutista e io gliela faccio…pensò, sorseggiando Pinot Grigio dal suo calice rubato al ristorante sotto casa. DRIIIINNN

Visto? Stasera sono stata anche puntuale! Ho fame

Ci credo, non mangi nulla e ti sfondi in palestra…lo sai solo te come fai a reggere

Ho degli eccessi da consumare. E non è vero che non mangio, mangio sano. Che bolle in pentola?” Allungò una mano sui fornelli ma venne prontamente ripresa: “Butta giù le zampe e siediti. Piuttosto, dimmi come si è conclusa la serata con Mario venerdì…” –  “Come vuoi si sia conclusa, lui a casa sua e io a casa mia. Ciao ciao, buonanotte, amici“. Sandra la guardò con disapprovazione scuotendo la testa, per tutta risposta Linda tirò su le spalle con un sorriso a mille denti. Com’era possibile che la sua amica intelligente, simpatica e discreta non riusciva a concludere mai nulla con nessuno? Ed era pure perennemente a dieta? Questa cosa non torna “Siediti vai, intanto cominciamo da qui: segato di carciofi con burrata” – “Burrata? Non è propriamente dietetica…” – “Non rompere le palle, magia e spiegami perché non è successo nulla con Mario“. [continua]

Segato di carciofi con burrata di cucinamo