Buccia di Banana/Quei cosmetici in più…

Ma te le braccia non te le depili?” Mi ha chiesto un amico qualche giorno fa. “No, mi ci manca pure quello!!!” Non so se stesse cercando di dirmi che forse sarebbe stato meglio farlo, in ogni caso mi ha fatto riflettere sull’incredibile schiavitù estetica di noi donne: la ceretta (in ogni dove), le sopracciglia vanno levate o sistemate, le creme anti-rughe, ma anche quelle idratanti, il contorno occhi, lo scrub al viso, il tonico, la maschera almeno una volta a settimana…e siamo solo ferme alla faccia; poi ci mettiamo la crema idratante per il corpo, quelle anti cellulite (che anche se non servono a risolvere il problema, aiutano a mantenerci pulite la coscienza), quella per le smagliature, crema mani, per i piedi, per i talloni, per i gomiti; e poi fatti le unghie, truccati, struccati, ritruccati, il colore per i capelli, la ricrescita, il balsamo, l’olio per le doppie punte…devo continuare?!? Un minuto di riflessione per andare in bagno a controllare la quantità di boccette che abbiamo e pensare che forse di qualcosa potremmo fare a meno. Invece il mercato ne inventa sempre di nuove, proponendoci spesso qualcosa in più di cui avremo “assolutamente bisogno per essere sempre perfette e meravigliose”. Già, parliamone…

Peli di topa morbidi come seta

Dopo le dichiarazioni della “Bella” Emma Watson sull’uso quotidiano dell’olio per peli pubici, ecco milioni di donne interrogarsi su quanto sono ispide le zone intime. Eh già, perché anche la pussy ha bisogno della sua dose di balsamo!!! L’attrice sponsorizza bene il suo fur oil, dicendo che va benissimo anche per le doppie punte e le sopracciglia (olio sulle sopracciglia?!? Signore mandaci dei fulmini perché ce li meritiamo); se passato sulla pelle evita a prevenire i peli incarniti. Beh…visto così potremmo usarlo dappertutto e buttare via il resto, no?!? O.o

Capezzoli in tono

Rufolando nelle diavolerie beauty ho trovato anche un’immancabile crema schiarente per i capezzoli. Ora, solo io non mi sono mai interrogata sul punto di rosa del capezzolo? Nel senso, chiaramente ognuno ha il suo colore, ma davvero averli scuri è un insormontabile disagio estetico?!? Rimango un attimo allibita, nello stesso momento mi domando cosa diavolo ci siano dentro a questi simpatici tubetti dai nomi ammiccanti come “Magic Pink” o “Pink Queen” e quanto facciano veramente bene alla pelle nonostante in tutti i siti ci sia scritto “naturale e dermatologicamente testato“…poi scopro che esiste anche lo schiarente anale, quello per la pelle delle ascelle e per le labbra…della vagina! E penso che sia giusto che il mondo vada a rotoli finché ci sono donne che investono soldi per schiarire la propria passera.

Tutto un profumo

Queste simpatiche pillole hanno vinto tutto, figlie della convinzione che le donne devono sempre profumare, che non vanno mai in bagno, che non fanno mai le puzze e che tutto quello che succede tra l’intestino ed il wc è off-limits. Ecco quindi delle tavolette che promettono un’evacuazione profumata come si richiede alle principesse perfette!!! Per andare liberamente in bagno anche quando rimanete a dormire da lui senza paura che senta tutti i vostri (umani) odori.

Se questi sono i prodotti “dell’evoluzione“, io voglio tornare a fare la cavernicola nel paleolitico! Che la cura della persona va bene, ma questa è follia [figlia del marketing che ci sta fregando per bene tutti quanti]. O sono cose necessarie? Aiutatemi a capire 😉 Buon lunedì!

 

2 pensieri su “Buccia di Banana/Quei cosmetici in più…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...