Racconti sul cesso: un’incredibile storia di casualità!

Un bel giorno arriva un commento su un post della mia pagina FB firmato “Racconti sul Cesso“. Chiaramente la mia attenzione è stata subito catturata e sono andata a spulciare sui social fino ad approdare al blog. Dopo qualche giorno, a caso, mi scrive Barbara, una delle due menti dietro a questo progetto: complimenti reciproci, scambi di battute e dopo qualche giorno abbiamo deciso di vederci. Quelle cose che nascono per empatia immediata, quasi senza pensarci: volevo parlare, capire e scoprire chi e cosa c’era dietro a queste buffe vignette “al femminile” ambientate nella nostra stanza preferita (diciamo la verità, passare lunghe mezz’ore in bagno con le amiche è una costante femminile che si protrae per tutta la vita). Mi sarei potuta limitare alla solita intervista, ma non so per quale strana spinta, io le volevo proprio incontrare. E ci siamo viste. Schermata 2016-04-25 alle 11.53.00

Mi hanno fatto un agguato “alle spalle“, Ilaria e Barbara, fuori dal piccolo coworking nel centro di Prato che Barbara ha aperto qualche anno fa. Ilaria lavora per una multinazionale “fashion” che odia e milita nei sindacati; Barbara ha il suo piccolo business, che ha aperto più per fare qualcosa di buono per gli altri che con ottica imprenditoriale; una mora con gli occhi scuri, l’altra bionda con gli occhi verdi.  Apparentemente sono come il giorno e la notte, così diverse nei colori e nell’aspetto, ma qualcosa accomuna entrambe: uno sguardo vispo, attento, profondo e l’aria di ragazze sane, vere, senza sovrastrutture (tipiche di certi personaggi da web). Infatti, mi raccontano che sul web ci sono capitate “per caso“, così come loro stesse si sono incontrate “per caso” al parco con i loro cani (due cuccioli a testa); tra una passeggiata ed un bisognino hanno scoperto di avere, in realtà, un sacco di cose in comune. Tragedie, per la verità. O insomma, eventi poco piacevoli che hanno segnato le loro vite: quelli che se non li prendi per il verso giusto ti annientano, quelli che ti levano le energie, che ti provano mentalmente e anche fisicamente (io mentre ascoltavo le loro storie avevo i peli ritti dai brividi ed il cuore decisamente stretto). Eppure, nella disperazione, questo loro incontro ha generato qualcosa di bello e divertente, un luogo virtuale dove raccontare storie…comodamente sedute sulla tazza del cesso.Schermata 2016-04-25 alle 10.03.46

Sandra (nome di fantasia, scelto “a caso” pure quello…io tutta questa casualità la adoro) è la protagonista delle vignette disegnate da Ilaria (la mano) rigorosamente con una BIC a quattro colori che parla delle sue avventure/disavventure con il genere umano di sesso maschile (ma non solo) dal suo bagno. Racconti sul cesso nasce proprio in una di queste sedute in cui “Dai, vieni in bagno con me che ti devo aggiornare sul MisterX del momento prima di uscire” e da qui l’idea di un personaggio che condivide le sue storie, domande, dubbi e riflessioni…proprio da lì. Adoro!Schermata 2016-04-25 alle 11.40.24

Sono una donna costantemente divisa in due, mi chiamo Sandra, mi piace scrivere, mi piace disegnare, sono eros e tanathos, ma soprattutto rido. Rido tanto e mi piace condividerlo. Ecco perché scrivo delle mie relazioni, più o meno durature. In fondo, più divertente del genere umano cosa c’è?Il “doppio” di Sandra è un perfetto di mix di entrambe, la mano di una e la parola dell’altra, un angelo che saltella da una relazione sfigata all’altra e un diavolo felicemente fidanzato, la tagliente ironia e la poetica riflessiva. In ogni caso Sandra non è una stupida superficiale, è una donna contemporanea che vive in questi tempi assurdi…e preferisce riderci sopra piuttosto che piangersi addosso. Anche quando il cretino di turno (nelle vignette è sotto forma di una fastidiosa mosca…mica per caso 😉 ) le dice “Ti amo. Ma sei una delle più bruttine con cui sono stato”…

Momentous 100%

Momentous 100%

Tutto questo, blog&Co, è nato a novembre dello scorso anno. Ho chiesto come mai hanno scelto quell’immagine di copertina; mi hanno risposto che volevano mostrare le parti del corpo che entrambe odiano di più (una dice di avere “il tricipite costantemente floscio nonostante si sfondi di palestra”, l’altra ha questo rapporto controverso con i piedi, quei noiosi appoggi che ci costringono ad avere il contatto con la terra)…in effetti è fin troppo facile fare le fighe con i punti di forza, no? 😉 Oltre ai racconti ci sono gli “shot” (battute tanto lapidarie quanto infelici) ed i saluti al mese (io amo anche la wish list); mentre sulla pagina facebook le vignette seguono la vita ed i pensieri di Sandra anche su argomenti di attualità “C’è stato un momento in cui, causa decessi di artisti vari, la galleria di instagram sembrava un necrologio“. (un’ora dopo, per caso, moriva pure Prince O_o )13083314_996383133783306_4605751739030153549_n

Io, nonostante la loro giovane esperienza sul web, le trovo geniali. Ma soprattutto vere. Siamo state quasi due ore a parlare di vita, blog, progetti, uomini, coincidenze, energie e cerchi che si chiudono. Era come se qualcosa fluisse in libertà seguendo la stessa lunghezza d’onda. Feeling, colpo di fulmine, chiamatelo come vi pare; per me è stato un bellissimo incontro casuale che non si chiuderà certo con questo articolo. 😉 Voi però, potete cominciare ad accomodarvi sulla tazza del bagno insieme a loro…io sono già stata ammessa nel cesso: due ore dopo il nostro incontro mi hanno mandato questa…13063889_10209787333463959_1261349661_o

…Sandra e le papere…posso non amarle di già?!? 

Sono anche su TWITTER e INSTAGRAM!

Un pensiero su “Racconti sul cesso: un’incredibile storia di casualità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.